Le nuove impostazioni annunci di Google: più trasparenza per gli utenti

Le nuove impostazioni annunci di Google: più trasparenza per gli utenti

L’introduzione del GDPR in Unione Europea e la recente audizione di Mark Zuckerberg al Congresso degli Stati Uniti testimoniano come la questione della privacy e dell’invasività delle campagne di advertising continuino a rimanere di estrema attualità. In uno scenario in cui vi è sempre maggiore richiesta di trasparenza da parte degli utenti e delle istituzioni, Google anticipa ancora una volta la concorrenza introducendo sostanziali novità nella gestione degli annunci pubblicitari mirati. Com’è noto, da diversi anni “Big G” raccoglie informazioni sui gusti degli utenti tracciando una parte delle attività effettuate sui propri servizi al fine di personalizzare gli annunci pubblicitari. Il cuore di questo sistema è la sezione “Impostazioni annunci” dell’account Google, la quale, da qualche settimana, si è arricchita di nuove funzioni che semplificano e chiariscono i meccanismi di gestione degli annunci sulle varie piattaforme del colosso americano.

Come funzionano le nuove Impostazioni annunci di Google?

Accedendo alle impostazioni annunci di Google si può subito notare la nuova schermata riepilogativa che suddivide le pubblicità in categorie, permettendo di disattivare la personalizzazione degli annunci per ognuna di queste. Cliccando sulle singole categorie si accede a una schermata che spiega quali sono i parametri secondo i quali vengono raccolte le informazioni sui gusti o gli interessi degli utenti. Quest’ultimi si basano essenzialmente sulle attività svolte durante l’utilizzo dei servizi di Google e dei suoi partner, ma anche sulle informazioni personali inserite sul proprio profilo. Attraverso le nuove Impostazioni annunci, dunque, Google offre la possibilità di comprendere come vengono generate le pubblicità personalizzate e di disattivare o attivare tale funzione a proprio piacimento in modo selettivo.

Maggiore trasparenza anche sull’origine degli annunci visualizzati

Per far fronte alle richieste di maggiore trasparenza, Google ha introdotto un ulteriore aggiornamento riguardante l’ormai nota funzione “Perché questo annuncio?”. Quest’ultima, introdotta nel 2012 sui servizi Google come Youtube, Gmail o Play Store, consente di conoscere il motivo per cui si sta visualizzando un determinato annuncio attraverso un piccolo pulsante inserito a margine dello stesso. Cliccando sul pulsante, si accede a una schermata che mostra le attività tracciate per generare tale annuncio e offre la possibilità di disattivare la tracciatura tramite un link diretto alla sezione “Impostazioni annunci”.
La sinergia fra queste due nuove funzioni permette quindi agli utenti di avere un maggior controllo e una migliore comprensione degli annunci pubblicitari sui servizi Google, garantendo così un’esperienza d’uso più trasparente e personalizzata.


Pubblicato in: Web advertising il 03/08/2018

Privacy Preference Center

Necessari

Obbligatorio - non può essere deselezionato. I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

Marketing

a) Monitoraggio conversioni di Facebook Ads (Facebook, Inc.) Il monitoraggio conversioni di Facebook Ads è un servizio di statistiche fornito da Facebook, Inc. che collega i dati provenienti dal network di annunci Facebook con le azioni compiute all'interno di questa Applicazione. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Luogo del trattamento: USA.

b) Monitoraggio conversioni di Google AdWords (Google Inc.) Il monitoraggio conversioni di Google AdWords è un servizio di statistiche fornito da Google Inc. che collega i dati provenienti dal network di annunci Google AdWords con le azioni compiute all'interno di questa Applicazione.
Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: USA

c) Hotjar Heat Maps & Recordings (Hotjar Ltd.) Hotjar è un servizio di heat mapping e di registrazione delle sessioni fornito da Hotjar Ltd. Dati Personali raccolti: Cookie, Dati di Utilizzo e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio.
Luogo del trattamento: Malta

d) Google Analytics I siti del Titolare includono anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i "cookie" per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo dei siti web del Titolare (compreso l'indirizzo IP dell'utente). Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato: https://www.google.it/policies/privacy/partners/
L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei “social plugin” per Facebook, Twitter e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Statistici

Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet, utilizzato da Google Analytics per limitare la frequenza delle richieste

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

Preferenze

Permettono l'autorizzazione del cookie tra più siti web e ricordano la versione linguistica selezionata dall'utente.

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi